Percorso 3D

Associazione Arcieri Ziano di Fiemme

 
Home
Chi siamo
Dove siamo
Pratical
Percorso 3D
Gara amichevole
Tiro istintivo
Sostenitori
Foto e ricordi

 

La zona 3D dell'Associazione Arcieri Ziano di Fiemme si trova nel bosco sovrastante il campo di tiro e si snoda su di un percorso che si immerge nella natura dei nostri boschi facendo vedere a chi lo pratica degli scorci e dei panorami del tutto particolari. Come punto di partenza si fa sempre riferimento al campo di tiro dal quale poi si sale per circa 200 metri e da qui inizia il percorso 3D.

Il nostro percorso 3D è composto da 24 piazzole, alcune a più sagome ed alcune con sagome mobili. Per chi pratica questo tipo di sport (e per chi ha cominciato ad apprezzarlo presso il campo di tiro) il percorso 3D è inteso come massimo divertimento e sfogo nel tiro istintivo, perchè rispetto al classico tiro da campo (che serve per acquisire pratica con l'arco) non si conosce esattamente la distanza ne il dislivello, per esempio tiri verso l'alto e tiri verso il basso. Una specie di simulazione di caccia ma senza ferire alcun animale.
 

 

 

 

 

 

capriolo: sagoma donata da CASALINGHI MORANDINI Predazzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  camoscio: sagoma donata da SUAN CAFFE' Piazza Ziano

 

 

Per Zona Percorso “3D” si intende un percorso, lungo il quale si ricavano dei corridoi con le piazzole di tiro.

Le piazzole successive alla prima sono raggiungibili lasciandosi a destra o a sinistra la piazzola precedente, o in alternativa ritornando all’anello principale seguendo il viottolo di accesso alla piazzola. Mai e per nessuna ragione, si dovrà proseguire in direzione perpendicolare verso la piazzola successiva. Sul "totem" tabella di piazzola, punto da dove si tira è spiegato come raggiungere la piazzola successiva.

 

 

 

 

 

Dal cartello di piazzola sono ben visibili i bersagli e il volo ipotetico che la freccia dovrà compiere per raggiungerli. Sul percorso sono posizionate le tabelle di piazzola che riporteranno le istruzioni per il tiro:

 

a.      numero dei picchetti (punto di posizionamento al tiro)

b.      numero dei bersagli (se più di una sagoma)

c.      tipo di bersaglio se fisso o mobile (in caso di bersaglio mobile, la mobilitazione dello stesso è praticata in zona di sicurezza)

d.      necessità o meno di segnalare la propria presenza chiedendo “LIBERO?”

I bersagli, posizionati a varie distanze e con varie inclinazioni, sono provvisti di battifreccia naturali o artificiali.

Il sentiero (percorso) è percorribile da chiunque senza che ciò possa provocare problemi per chi pratica il tiro o mettere in pericolo eventuali passanti, si percorre meglio utilizzando scarpe adeguate alla montagna.

 

 

 

 

 

Sulle vie di accesso alla zona di tiro sono posizionati cartelli con la dicitura

Attenzione!

Oltre questo cartello si stà praticando il Tiro con l’Arco.

L’attività si svolge nel pieno rispetto delle norme di sicurezza,

ciò nonostante invitiamo spettatori o passanti a prestare

la massima attenzione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

daino: sagoma donata da PIZZERIA 3/4 Ziano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

capriolo: sagoma donata da AURORA ASSICURAZIONI Tesero

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre l'attività estiva, che comprende la zona pratical e il percorso 3D, abbiamo pensato di creare una versione ridotta del percorso 3D nella stagione invernale (di circa 18 piazzole). Il percorso invernale diventa caratteristico in base all'abbondare o meno della neve, ma comunque sempre una esperienza, per i più esperti, molto suggestiva. E' scontato che servono indumenti e scarpe prettamente invernali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per chi fosse interessato al percorso invernale può contattarci per sapere la disponibilità dell'accompagnatore

 

 

 

 

Ma il tiro con l'arco, anche se del tutto tranquillo, non è un gioco e quindi, anche nel percorso bisogna osservare delle regole:

(PARTE DEL REGOLAMENTO ESPOSTO AL CAMPO)

Norme di sicurezza che ogni arciere dovrà rispettare nello svolgimento dell’attività

Ogni volta che ci apprestiamo a svolgere l’attività di tiro con l’arco è  consigliabile controllare lo stato della nostra attrezzatura e usare sempre le protezioni adeguate.

1.      Controllare lo stato di usura e inceratura della corda (se presenta sfilacciature,  sostituirla)

2.     Controllare lo stato delle frecce e delle cocche (una cocca danneggiata o una freccia incrinata può rompersi al momento del tiro).

Non rilasciare mai la corda a vuoto in quanto i flettenti dell’arco possono danneggiarsi.

La zona Percorso “3D” verrà praticata da arcieri già con esperienza ed accompagnati se non espressamente autorizzati dall’Associazione.

Comportamento nella zona Percorso “3D”:

I partecipanti al percorso dovranno attenersi alle decisioni e ai consigli di una persona che sarà denominata capogruppo o guida:

1.      Durante il percorso di tiro è consentito scoccare le frecce solo dagli appositi picchetti e solo dopo essersi accertati che non vi sia nessuno tra i picchetti e il bersaglio.

2.      Prima di apprestarsi al tiro è obbligatorio leggere le istruzioni riportate sulla tabella di piazzola e se richiesto pronunciare ad alta voce la parola “LIBERO?”.

3.      Nell’andare al recupero delle frecce gli archi devono essere lasciati in prossimità della tabella di piazzola, o ben visibili, così da segnalare la propria presenza agli arcieri che dovessero sopraggiungere.

4.      Urla e schiamazzi vari, bestemmie comprese, non fanno parte della nostra attività.

5.      L’abbigliamento deve essere consono al tiro e al tipo di percorso.

 

Home | Chi siamo | Dove siamo | Pratical | Percorso 3D | Gara amichevole | Tiro istintivo | Sostenitori | Foto e ricordi

Ultimo aggiornamento: 11-09-11